Raccolta fondi per l'emergenza Covid-19: aiutiamo i bambini con disabilità e le loro famiglie

Raccolta fondi per l'emergenza Covid-19: aiutiamo i bambini con disabilità e le loro famiglie

Perché prenderci cura della salute di una intera comunità significa tutelare chi è più fragile.

L'epidemia Coronavirus ha richiesto a tutti, in modo inaspettato e improvviso, una riorganizzazione della nostra quotidianità, limiti, vincoli e nuove problematiche. Per i genitori, i fratelli e le sorelle di bambini con disabilità l'emergenza epidemiologica è una sfida ancora più impegnatica, perché accresce il carico di difficoltà e complessità di tutti i giorni, esaspera l'isolamento spesso già molto forte in cui vivono e alimenta nuove paure e timori a fianco di preoccupazioni già vive.

Per questa ragione Fondazione Ariel ha deciso di restare accanto ai bambini e alle famiglie per aiutarle a fronteggiare le conseguenze dell'emergenza.

Fondazione Ariel non si ferma e, come sempre, ascolta i bisogni delle famiglie attraverso il servizio di orientamento e counseling gratuito dedicato alle famiglie. Parallelamente abbiamo lanciato nuove proposte per intercettare i bisogni delle famiglie in questa situazione:

  • il servizio di counseling telefonico psicologico "Pronto, Ariel" con la dottoressa Carla Gaddi
  • "Giochi di Movimento" con i consigli video del fisioterapista Massimo Cozzaglio
  • "Yoga con Ariel" per fare streaming insieme al maestro Luca Pesacane 
  • e, in partenza dopo Pasqua, un percorso dedicato al Training autogeno con la dottoressa Silvia Punzi.

Aiutaci a raggiungere sempre più famiglie

E' proprio nei momenti di difficoltà come questi che dobbiamo essere a fianco dei bambini con disabilità e delle loro famiglie. Perché prenderci cura della salute di una intera comunità significa tutelare chi è più fragile. Aiutaci a garantire questa vicinanza. Anche una piccola donazione è un aiuto prezioso per superare insieme questa emergenza. 

Per sostenerci in questa emergenza puoi fare una donazione, specificando la causale "Emergenza COVID19".

I fondi raccolti saranno dedicati a sostenere i progetti straordinari attivati a favore delle famiglie con bambini con Paralisi cerebrale infantile e disabilità neuromotorie

 

 

DL Cura Italia: Incentivi fiscali su donazioni per emergenza Coronavirus 

L'art. 66 del Decreto Legge "Cura Italia"1, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 70 del 17 marzo 2020, prevede degli incentivi fiscali per i soggetti che effettuano erogazioni liberali, in denaro o in natura, a sostegno delle misure di contrasto all’emergenza Coronavirus.

 

  • Per le persone fisiche e gli enti non commerciali

Il Decreto introduce una detrazione dall’imposta lorda sul reddito pari al 30% per le erogazioni liberali, in denaro o in natura, effettuate nel 2020 dalle persone fisiche e dagli enti non commerciali. Le erogazioni liberali devono essere finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell’emergenza Coronavirus. La detrazione non può essere superiore a 30.000 euro e, pertanto, l’importo massimo di donazione agevolabile è pari a 100.000 euro.

 

  • Per le aziende e le imprese in forma societaria o individuale

Per le donazioni in denaro o in natura effettuate nel 2020 dalle aziende e da tutti i soggetti titolari di reddito d'impresa a sostegno delle misure di contrasto all'emergenza coronavirus, il Decreto prevede la deducibilità integrale sia dal reddito che dall'imponibile ai fini IRAP delle erogazioni in denaro, senza necessità che l'importo sia parametrato al reddito. Prevede inoltre che le cessioni gratuite di beni non sono da considerarsi operazioni estranee all'esercizio d'impresa e quindi non concorrono a formare i ricavi (Tuir, art. 85).

 

Grazie!

Seguici anche sui Social

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le nostre attività?