Iscrizioni aperte alla Nuova Scuola di Formazione in Comunicazione Aumentativa e Alternativa

La Comunicazione Aumentativa Alternativa è uno strumento prezioso per chi non riesce a esprimersi attraverso il linguaggio. La Scuola di Formazione in Comunicazione Aumentativa e Alternativa della Fondazione Benedetta D’Intino offre percorsi di formazione a operatori della riabilitazione e dell’educazione, per creare professionisti che operino nel mondo della CAA. Le iscrizioni per il nuovo ciclo di incontri si chiuderanno il 31 ottobre.

Quando si vive in una situazione di disabilità permanente o temporanea, poter comunicare le proprie esigenze diventa fondamentale per alleviare anche le difficoltà più piccole. D’altraparte, non tutti sono in grado di utilizzare le pratiche comunicative più comuni. È in questi casi che interviene la Comunicazione Aumentativa e Alternativa, che cerca di soddisfare i bisogni di chi non riesce a esprimersi attraverso il linguaggio creando dei sistemi di comunicazione personalizzati che sfruttino le competenze comunicative residue di chi ne fa uso, anche avvalendosi di ausilii e tecnologia avanzata.

La Fondazione Benedetta D’Intino ha dato vita nel 1996 alla Scuola di Formazione in Comunicazione Aumentativa e Alternativa, destinata a operatori della riabilitazione e dell’educazione. In vista dell’inizio del nuovo percorso di formazione, la Scuola di Formazione in CAA ha aperto le iscrizioni ai suoi seminari teorici e pratici tenuti da esperti italiani e internazionali. I seminari intendono fornire una conoscenza approfondita e articolata delle pratiche della CAA e si rivolgono sia a figure che conoscono già questo mondo che ai professionisti che stanno muovendo i primi passi. I corsi si rivolgono a medici, psicologi, educatori professionali, fisioterapisti, infermieri, logopedisti, terapisti della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, terapisti occupazionali, ai quali verranno riconosciuti dei crediti formativi per la partecipazione. 

Per ulteriori informazioni consultare il sito della Fondazione Benedetta D’Intino.

Seguici anche sui Social

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le nostre attività?