Che festa il Brizzi Day for Ariel!

La nevicata più intensa dell'inverno non è riuscita a fermare la festa del Brizzi Day for Ariel. E che festa! La kermesse più attesa di tutto l'inverno valtellinese, promossa dal Consorzio Turistico Terziere Superiore con il supporto del Comune di Aprica e della Scuola italiana sci e snowboard, è stata un vero successo e una grande occasione di solidarietà dedicata ai progetti di Fondazione Ariel.

La nevicata più intensa dell'inverno non è riuscita a fermare la festa del Brizzi Day for Ariel. E che festa!

La kermesse più attesa di tutto l'inverno valtellinese, promossa dal Consorzio Turistico Terziere Superiore con il supporto del Comune di Aprica e della Scuola italiana sci e snowboard, è stata un vero successo e una grande occasione di solidarietà dedicata ai progetti di Fondazione Ariel.

L'evento in memoria del rallista aprichese Fabrizio Dordi, alla sua ottava edizione, si è aperto sabato 5 marzo all'après ski Baradello, nonostante numerose attività e giochi per i bambini siano state interrotte dalla copiosa neve che nel pomeriggio ha ricoperto abbondantemente tutta Aprica. Domenica, invece, le nuvole hanno lasciato spazio al sereno e a una giornata ricca di emozioni e divertimento. Ad aprire la giornata di festa è stata la gara di sci: dalle 9 alle 12 centinaia di sciatori, con il sindaco di Aprica Carla Cioccarelli come apripista, hanno fatto del loro meglio per aggiudicarsi il tempo migliore nella grande discesa della Magnolta. Ad attenderli una festosa accoglienza a suon di campanacci e allegri supporter.

 

Tolti gli sci, tutti al gustoso e affollatissimo pranzo. Il Palazzetto dello sport si è velocemente riempito di una folla festante che, sulle note rockeggianti del gruppo friulano dei Bang Raevolutions, ha degustato il prelibato pranzetto preparato dall'Accademia del Pizzocchero, Salumificio Beretta e la Città di Riccione. Di fronte al palazzetto gremito è stato consegnato a Fondazione Ariel, l'assegno di 2.000 € raccolti con la Lotteria solidale dell'evento per sostenere i progetti a favore dei bambini con disabilità neuromotorie. E, a seguire, sono stati estratti i premi della ricchissima lotteria. Mattatore della giornata è stato Edoardo Cioccarelli, il presentatore ufficiale a cui ha fatto da spalla Fabrizio Fontana, il Capitan Ventosa di Striscia la Notizia, famoso comico di Zelig.

La festa è proseguita poi sul piazzale esterno alla funivia della Magnolta. Sul palco Gigi Negri, patron dell'evento. Insieme a lui tanti amici: l’ex azzurro Ivano Corvi, il patron della Coppa del mondo di sci in Valtellina, Maurizio Gandolfi, il vicesindaco di Aprica, Bruno Corvi, il direttore della Scuola sci, Luciano Stampa, la sorella di Fabrizio Sara Dordi, e l'atleta azzurra Federica Sosio. Di fronte a un pubblico festante sono stati premiati gli sciatori più piccoli fino alla categoria Cuccioli. Si è aggiudicato poi il trofeo del Brizzi Day Fabio Ambrogi.

Vincitrice assoluta dell'evento è stata però senza dubbio la solidarietà a favore delle famiglie con bambini con disabilità e l'entusiasmo e l'affetto dimostrato alla nostra missione.


Ancora grazie da tutta Fondazione Ariel a Gigi Negri, anima e cuore del Brizzi Day e i suoi collaboratori, Francesca, Andrea, e tutta la squadra di volontari, ai numerosi sponsor e tutti gli amici, di lunga data e più recenti che hanno reso possibile questa grande festa.

 

 

 

Seguici anche sui Social

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le nostre attività?