A Lourdes con il Treno del Sorriso 2015

Il Treno del Sorriso dell'Ordine di Malta parte per il pellegrinaggio Bambini 2015, dal 18 al 25 aprile, insieme ai volontari dell'Ordine di Malta, i volontari dell'Unitalsi per l'accoglienza e l'animazione per i bambini (dame, barellieri, sacerdoti e medici) e un folto gruppo di animatori sul treno UNITALSI. L'invito è aperto anche alle famiglie di Fondazione Ariel.

Il Treno del Sorriso dell'Ordine di Malta parte anche quest'anno per il pellegrinaggio Bambini, dal 18 al 23 aprile. E anche quest'anno l'invito è aperto anche alle famiglie di Fondazione Ariel con bambini dai 5 ai 18 anni, accompagnati da un familiare o un accompagnatore. Un viaggio di fede e speranza, che ti può cambiare la vita. Lo si percepisce leggendo le testimonianze raccolte dalla Delegazione della Lombardia dell'Ordine di Malta dopo il Pellegrinaggio dei Bambini dell'anno scorso. Ne abbiamo scelte tre, di una famiglia, un ragazzo autistico e una volontaria, e in ognuna si coglie la magia di questa esperienza

"Ogni volta che mi trovo a guardare la tv e vedo un treno mi ritorna alla mente il viaggio fatto con te e tutti gli altri volontari a Lourdes, penso a quanto siete stati meravigliosi, disponibili e a quanta pazienza avete avuto con noi tutti...siete persone speciali! Mamma non si stanca mai di dire che siete degli angeli... e lo credo anch'io."

"E' stato il viaggio più bello della mia vita, ci voglio tornare! Grazie di cuore per averci offerto questa opportunità, grazie a Domenico ed a tutti i ragazzi, siete stati come una seconda famiglia per noi e questa esperienza ce la porteremo nel cuore per sempre." 

"Tornata a casa, la stanchezza fisica si dissolve e ciò che mi resta è un cuore che scoppia di mille emozioni e sensazioni che non riesco ancora bene a tradurre in parole, come se quello che ti trasmette l'esperienza a Lourdes fosse qualcosa di profondamente astratto e immateriale che non lo si può catturare che col cuore e basta; ora mi porto dietro un bagaglio di esperienza di vita più pesante e ricco rispetto a prima, anche se ancora adesso non ne ho ben definito i contorni, sono sicura che qualcosa è entrato dentro di me e più se ne andrà."  
 

Fin dalla partenza a Napoli, la mattina del 18 aprile, saranno presenti i volontari dell'Ordine di Malta che collaboreranno con i volontari dell'Unitalsi per l'accoglienza e l'animazione per i bambini (dame, barellieri, sacerdoti e medici) e un folto gruppo di animatori sul treno UNITALSI, con vagoni collaudati e attrezzati per il pellegrinaggio dei piccoli bambini malati e delle loro mamme. Il treno si fermerà a Roma e, successivamente, a Genova Brignole la sera per accogliere le famiglie provenienti da Milano e dalle zone limitrofe che troveranno posti e cuccette già organizzate dal gruppo salito a Roma. Il trasferimento per le famiglie di Milano e dintorni sarà realizzato con un pulmino attrezzato del Cisom con un gruppo di volontari del corpo della protezione civile dello Smom. Il ritorno è previsto per la sera del 23. La quota simbolica per ciascuna coppia (bambino + accompagnatore), compresa la quota assicurativa, sarà di 50 Euro.

Durante il viaggio, oltre ai momenti di preghiera, sono previsti momenti di animazione per i bimbi, in un vagone posto al centro del treno e, nelle singole vetture, per coloro che hanno difficoltà di movimento. Tutto il pellegrinaggio, sia sotto l'aspetto liturgico che di animazione, rispetterà il tema pastorale dell'anno "La gioia di un fiore, per correre e sognare" e tutte le liturgie saranno animate con canti, letture e simboli adatti ai bambini. Anche il  programma a Lourdes prevederà momenti di animazione per i piccoli e momenti dedicati interamente ai genitori, onde consentirgli un percorso spirituale assistito dai sacerdoti dell'Ordine di Malta e anche momenti di svago e distrazione mentre i figli saranno seguiti dal personale volontario e gli animatori con laboratori e spettacoli. Alle famiglie interessate sarà fornito il programma dettagliato dei giorni a Lourdes e dei momenti di liturgia previsti,momenti di catechesi, momenti di preghiera comunitaria.

Le famiglie interessate a cogliere questa opportunità, possono contattare Gabriella Solaro del Borgo per maggiori dettagli e richiedere il programma completo dell'iniziativa, via mail gabriella@solaroborgo.com o al numero 347.8703604.

 

Ecco alcune immagini dal viaggio 2014!

 

 

 

Seguici anche sui Social

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le nostre attività?